Il gran giorno della finale è arrivato. Stasera alle ore 21, presso l’Allianz Cloud di Milano, due delle giovani stelle più elettrizzanti dell'ATP Tour cercheranno di chiudere in modo perfetto la stagione della propria esplosione lottando per il titolo 2021 delle Intesa Sanpaolo Next Gen ATP Finals. Sarò il loro primo incontro ufficiale sul Tour, e a parte una piccola differenza d’età, davvero poco separa le due prime teste di serie del torneo, sbarcate in finale con un record immacolato di 4-0.

"La finale sarà davvero molto, molto dura", afferma Alcaraz subito dopo aver sconfitto l'argentino Sebastian Baez nella seconda semifinale di venerdì. “Sebastian sta giocando un grande tennis e sono davvero entusiasta di giocare contro di lui per la prima volta. Sarebbe fantastico vincere il titolo, ma affronterò un ottimo avversario, quindi vedremo”.

Come guardare la finale (9pm CET/3pm ET)

Lo spagnolo Alcaraz cercherà di diventare il secondo 18enne consecutivo ad alzare il trofeo dell’evento under 21, dopo l’ultimo successo (2019) targato Jannik Sinner. Come il suo rivale di stasera, il 21enne Korda è a caccia del secondo titolo stagionale. Alcaraz ha iniziato la stagione 2021 con una sola vittoria sul Tour, Korda appena tre. La finale di stasera, che segnerà per entrambi la fine di un’annata di enorme crescita, potrebbe essere sia per Carlos che per Sebastian la 32esima vittoria stagionale. 

La 32esima vittoria pareggerebbe l'attuale best ranking nel FedEx ATP Rankings di Alcaraz, posizionato proprio al numero 32, che lo rende il giocatore più alto in classifica rispetto alla sua età da quando l'ex numero 1 del mondo Lleyton Hewitt era numero 31 più di due decenni fa, precisamente nell'agosto 1999.

Con la sua 30esima vittoria in stagione, ottenuta grazie al successo nel girone su Juan Manuel Cerundolo, Alcaraz è diventato il più giovane tennista a toccare quota trenta in una singola annata dal 2004, quando il connazionale Rafael Nadal, allora 18enne, raggiunse un bilancio vittorie sconfitte di 30-17. Se Carlos vincerà stasera la finale, Alcaraz pareggerà il record di Andrei Medvedev del 1992, 18enne con 32 vittorie.

Tanti numeri, ma è sicuro che Alcaraz non penserà ai record stasera. Sarà totalmente focalizzato sul n. 39 al mondo Korda, che è molto carico per la sfida che lo aspetta. 

Parlando prima che Alcaraz scendesse in campo per la seconda semifinale, l’ex n.1 del mondo junior Korda ha dichiarato di voler chiudere la sua stagione sfidando colui che potrebbe diventare un grandissimo rivale negli anni a venire. 

“Spero sarà Carlos. Non mi sono mai allenato con lui, nemmeno abbiamo mai giocato contro. Sarebbe davvero emozionante” ha detto Korda. “Mi auguro di poter giocare molte battaglie in futuro contro di lui; sta giocato un tennis incredibile, è un giocatore davvero aggressivo e fortissimo mentalmente, quindi sarà una nuova sfida e non vedo l’ora che accada”.

Nota: le Intesa Sanpaolo Next Gen ATP Finals non figurano tra i titoli ufficiali vinti da un giocatore sul tour.