Sebastian Korda ha speso parole di elogio per Carlos Alcaraz dopo che il 18enne spagnolo ha vinto la finale delle Intesa Sanpaolo Next Gen ATP Finals.

“Carlos ha giocato incredibilmente bene”, dichiara Korda, dopo aver perso la finale del torneo under 21 col punteggio di 4-3(5), 4-2, 4-2. “Lui sta giocando ad un livello superiore alla sua posizione attuale nella [FedEx ATP] Ranking, non resterà in quel posto a lungo”.

Korda nel torneo ha vinto quattro partite di file - contro Hugo Gaston, Sebastian Baez, Lorenzo Musetti e Brandon Nakashima - nel suo percorso verso il match per il titolo, ma il n. 32 al mondo Alcaraz ha dimostrato di essere troppo forte nei momenti chiave del loro scontro all’Allianz Cloud.

“Ho avuto qualche chance nel primo set, ma non le ho sfruttate, ed è esattamente così che poi la partita va a finire” aggiunge Korda. “Carlos ha giocato davvero un buon tennis, soprattutto nei punti secchi sulla parità”.

“Ha giocato alla grande nei momenti difficile, soprattuto nel tiebreak. Ho avuto diverse chance, alcune fasi non sono girate dalla mia parte, come la palla break che ho avuto nel primo set, una volée facile che ho sbagliato. Ma resta una grande partita da parte sua e in alcune fasi non c’era niente che io potessi fare”.

Il 21enne americano ha chiuso a Milano la sua miglior stagione in carriera, in cui spicca la sua primissima vittoria di un torneo sul Tour all’Emilia-Romagna Open di Parma  (dove ha superato Cecchinato in finale) e l’ingresso nella Top 40 della classifica.

Ripensando alla settimana vissuta a Milano, Korda ha detto. “È stata una grande esperienza per me. Mi porto via un sacco di cose positive dalle partite che ho giocato e ora tornerò a lavorare, per migliorare il più che posso”.

“Nel complesso, sono molto soddisfatto. Ho passato una bella settimana, ho avuto una grande stagione e sfortunatamente non ho visto la finale, ma mi impegnerò al massimo per crescere”.