Nella Pepperstone ATP Live Race To Milan ci sono otto italiani nella Top 20

L'Italia continua a dominare la Pepperstone ATP Live Race To Milan. Sono otto gli azzurri nelle prime venti posizioni della classifica basata sui risultati stagionali dei migliori Under 21 nel circuito ATP che determinerà i qualificati alle Intesa Sanpaolo Next Gen ATP Finals.

Lo scenario conferma quanto il tennis maschile italiano sia in crescita, e quanti talenti si stiano facendo strada alle spalle di Matteo Berrettini, Jannik Sinner e Lorenzo Musetti che hanno conquistato 14 titoli ATP in tre.

Sinner e Musetti, che ha centrato ad Amburgo il suo primo titolo ATP, guidano il gruppo azzurro nella Race to Milan. Seguono il 21enne Francesco Passaro, decimo, che ha conquistato il suo primo titolo Challenger a Trieste il mese scorso e Giulio Zeppieri, dodicesimo, che a luglio ha vissuto un torneo da sogno a Umag concluso con la sua prima semifinale ATP.

Francesco Passaro
Francesco Passaro in action - Photo Credit: Peter Staples/ATP Tour
Entrambi puntano a debuttare a Milano al contrario di Flavio Cobolli, quattordicesimo, che ha già conosciuto l'Allianz Cloud: è stato infatti riserva l'anno scorso alle Intesa Sanpaolo Next Gen ATP Finals. Luca Nardi e Francesco Maestrelli completano la Top 16.

La Pepperstone ATP Live Race To Milan

Scivola al 17° posto Matteo Arnaldi, per effetto dell'exploit inatteso dello statunitense Ben Shelton capace di centrare il terzo turno a Cincinnati grazie alla sua prima vittoria in carriera su un Top 5. Figlio d'arte, Shelton ha infatti eliminato Casper Ruud ed è salito al 13° posto nella Race to Milan, guadagnando ben otto posizioni. E potrà continuare la sua ascesa avendo ottenuto una wild card per lo US Open.

Questa settimana, intanto, è in programma l'ATP 250 di Winston-Salem dove sono di scena Lorenzo Musetti che punta alla seconda qualificazione consecutiva alle Next Gen ATP Finals, il britannico Jack Draper, il ceco Jiri Lehecka e il taiwanese Chun-Hsin Tseng.