Mentre Lorenzo Musetti e Hugo Gaston hanno combattuto fino a notte fonda mercoledì a Milano, i fan erano nella prima fila dell'Allianz Cloud. Altri camminavano nell'atrio da una sezione all'altra durante il gioco per avere una visione migliore. Niente di tutto ciò sarebbe normalmente consentito.

 

Una delle novità delle Intesa Sanpaolo Next Gen ATP Finals è il libero movimento dei tifosi, che i giocatori, tra cui soprattutto Musetti, hanno apprezzato.

 

"Questa regola penso sia una buona regola perché quando giochiamo non ci accorgiamo troppo che le persone si muovano e per noi non è un disturbo”, aveva dichiarato Musetti sull’argomento. "Penso di avere la folla al mio fianco e spero che domani sarà una folla piena e voglio la partecipazione della folla come stasera".

 

Musetti ha sconfitto Gaston 4-3(4), 4-3(6), 2-4, 3-4(7), 4-2 nella partita più lunga della storia del torneo, durata due ore e 33 minuti. E la vivacità della folla ha creato un ambiente speciale.

 

"È stato davvero divertente, sono stato davvero felice di giocare davanti al mio pubblico", conclude Musetti. 

 

Non è stata una sorpresa che Musetti abbia apprezzato l'innovazione, forte dell’appoggio del pubblico. Ma non era l'unico. La prima testa di serie Carlos Alcaraz è stato tra i concorrenti che hanno elogiato la regola.

 

"Penso che sia divertente", ha detto Alcaraz. "I fan possono girare intorno e penso che sia divertente e diverso".

 

Ci sono più di semplici mormorii tra la folla durante i cambi di campo. Un DJ nello stadio diffonde musica a tutto volume nell'Allianz Cloud creando un'atmosfera unica, festosa.

 

"È fantastico. È un'atmosfera straordinaria, la musica, la folla, tutto è stato fantastico”, ha detto Alcaraz. "Mi piace molto e mi sto davvero divertendo a giocare in quest’atmosfera".

 

Sebastian Korda ha aggiunto che non gli dispiacerebbe permettere ai fan di muoversi durante il gioco in altri eventi dell'ATP Tour in calendario.

 

"Non mi interessa se qualcuno va in giro agitando le mani, non me ne accorgo affatto", ha detto Korda. "Per me è normale che le persone si muovano e mi piace".

 

Il consenso alla novità viene dal fatto che la maggior libertà consente ai fan di condividere la loro passione per lo sport e per i giocatori.

 

“Il pubblico è stato fantastico. È molto divertente avere fan così appassionati", ha detto Korda. “Venendo da Parigi i fan qua sono molto più caldi, è stato molto divertente. Lo adoro."